mercoledì 2 maggio 2012

Quasiviri "Freak of nature"

A tre anni di distanza da "The mutant affair" torna il supertrio formato da Roberto Rizzo (R.U.N.I.), Chet Martino (Ronin) e André Arraiz-Rivas (Satan is my brother) con un nuovo EP in 12" per Wallace, To Lose La Track e Megaplomb.

A differenza di quanto avvenuto nel caotico, per quanto interessante album d'esordio, qui la breve durata e il ridotto numero di tracce aiutano ad inquadrare un sound poliedrico e sfuggente per natura: i Quasiviri risultano estremamente convincenti e coinvolgenti quando affondano col cavalcate space-rock/electro di scuola Trans Am, venature noise in evidenza e linee vocali sovraccariche di tensione (la title-track e Bad Games), un po' meno quando gli intrecci basso/synth virano verso territori prog e le linee melodiche tendono all'epico (No more problems e soprattutto A cry in the night).
Quando riusciranno a trasmettere l'impatto e la verve dei primi brani alle costruzioni articolate dei secondi, avremo a che fare con un gruppo coi fiocchi: restiamo sintonizzati in attesa del secondo full lenght.

(Wallace / To Lose La Track / Megaplomb / Audioglobe 2012)

Nessun commento:

Posta un commento